A.I.A. Castellammare di Stabia

Sezione di Castellammare di Stabia

 

Nella splendida cornice della locale Reggia di Quisisana, lo scorso 13 dicembre si è svolta la celebrazione del 90esimo anniversario della Sezione AIA di Castellammare di Stabia ‘Giuseppe Pauzano’, storico associato che nel lontano 1933 ospitò nella sua sartoria le giacchette nere stabiesi, ancora prive della sede sezionale.

La grande festa è iniziata nel primo pomeriggio, alla presenza del Presidente dell’AIA Carlo Pacifici, il Vice Alberto Zaroli e i Componenti del Comitato Nazionale Michele Affinito e Stefano Archinà. Presenti inoltre i Componenti Regionali, i Presidenti di Sezione campani e il Presidente della LND Campania Carmine Zigarelli.

L’incontro è stato aperto dal Presidente Sezionale Giuseppe Scarica, che ha sottolineato come la Sezione di Castellammare di Stabia debba essere considerata come “un baluardo di legalità”, educazione e rispetto delle regole per tutti i ragazzi del territorio: “Sono tantissimi i ragazzi che nel corso degli anni hanno fatto parte di questa grande famiglia arbitrale; la nostra Sezione è un posto sicuro dove i genitori sanno che i propri figli trascorrono momenti sereni e di puro e sano divertimento”.

Prima di chiudere il suo intervento, il Presidente Scarica ha dapprima dedicato un momento di raccoglimento per ricordare il giovane collega Giuseppe D’Aniello, morto qualche anno fa in un tragico incidente, per poi ricordare alla platea che la Sezione di Castellammare di Stabia, grazie alla collaborazione con il Rotary Club Due Golfi, quest’anno donerà giocattoli e altri doni ai bambini ricoverati presso il reparto pediatrico del locale ospedale ‘San Leonardo’, per regalare un sorriso a chi trascorrerà le festività natalizie lontano da casa.

La parola è poi passata al Vicepresidente dell’AIA Alberto Zaroli il quale ha ringraziato il Presidente Giuseppe Scarica ed il Componente Nazionale Michele Affinito per tutto ciò che fanno per il territorio. Prima lo stesso Affinito e dopo l’altro Componente Nazionale Stefano Archinà, hanno invece risaltato che questi momenti associativi e di grande festa sono una parte fondamentale dell’attività arbitrale.

A chiudere i lavori è stato il Presidente dell’AIA Carlo Pacifici, il quale ha sottolineato l’importanza delle Sezioni sul territorio, definendo l’AIA “come un’Associazione sana e in salute che vive anche di momenti di aggregazione e di festa”, concludendo poi con un augurio a tutti gli arbitri stabiesi per il traguardo del novantesimo compleanno.

I festeggiamenti sono continuati presso il locale Hotel Dei Congressi con una cena di gala allieta da una piacevole musica di sottofondo, durante la quale gli invitati sono stati omaggiati con graditi gadget forniti dagli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione.

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
Link all'articolo originale:
  • Visite: 371