best music website hosting

Castellammare di Stabia
È iniziata ufficialmente la Stagione Sportiva per i giovani arbitri e gli osservatori della Sezione di Castellammare di Stabia, che lo scorso 11 settembre si sono ritrovati nella suggestiva location dell’Hotel dei Congressi della città campana, scelta come sede del raduno precampionato.
All’arrivo fissato per le 8:30 i partecipanti si sono sottoposti ai controlli anti COVID nel massimo rispetto del protocollo.
Ad aprire la giornata è stato il Presidente della Sezione di Castellammare di Stabia, Giuseppe Scarica: “Sono felice ed entusiasta di vedervi oggi presenti per quest’appuntamento che segna la ripresa delle attività dopo questo lungo periodo di inattività; in bocca al lupo per la nuova Stagione”.
I presenti hanno osservato poi un minuto di silenzio per ricordare con commozione l’associato Lino Russo, scomparso nei mesi precedenti.
La fase dei saluti è proseguita con gli interventi del Vicepresidente e Referente atletico Francesco Dell’Amura, che ha esortato gli arbitri a frequentare in modo assiduo il polo di allenamento; dell’altro Vicepresidente Francesco D’Apice, dell’Organo Tecnico Responsabile del calcio a 5 Aniello Sorrentino e dei due Organi Tecnici responsabili degli osservatori Oreste Alfano e Antonio Pace.
A seguire il Componente del Settore Tecnico dell’AIA Fausto Vuolo ha spiegato ed illustrato le novità del regolamento contenute nella Circolare N.1, con particolare attenzione alla ridefinizione del fallo di mano, per lasciare poi tempo a qualche domanda e curiosità agli arbitri ed osservatori presenti.
Dopo aver appreso le modifiche regolamentari, il gruppo si è diviso in due per svolgere i quiz tecnici, da un lato arbitri ed osservatori del calcio e dall’altro il gruppo del calcio a 5.
Conclusa la parte dei quiz, la giornata è proseguita in maniera congiunta in aula alla presenza del Vicepresidente del Comitato Regionale Michele Affinito della Sezione di Frattamaggiore, che dopo i saluti istituzionali ha saputo catturare l’attenzione con un intervento incentrato sulla motivazione: “Per fare bene avete a disposizione due elementi: tecnica e allenamento, ma per raggiungere il vostro obiettivo e puntare in alto dovete adottare un metodo ed agire per arrivare dove desiderate; ma per farlo c’è bisogno di lavoro, impegno, sacrificio e volontà. Lottate per quello che desiderate ottenere, perché chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso”.
Un altro momento significativo è rappresentato dall’arrivo degli arbitri benemeriti Catello Buonocore, Bartolo Varone, Giuseppe Buonomo, Generoso Coraggio, Pasquale Pace, accolti dalle parole del Presidente Giuseppe Scarica: “Il passato è importante, perché senza passato non si costruisce futuro”. Su queste parole è poi intervenuto il Presidente Onorario e arbitro benemerito Catello Buonocore, che ha voluto salutare e incoraggiare i ragazzi: “Il futuro siete voi, impegnatevi e date sempre qualcosa in più”.
Il raduno è proseguito con gli osservatori ancora impegnati in aula, dove hanno ricevuto le linee guida e le disposizioni tecniche per la nuova Stagione. Gli arbitri, invece, si sono recati alla tendostruttura comunale per la spiegazione dei test atletici da parte del Vicepresidente e Referente atletico Francesco Dell’Amura e per assistere ad una simulazione degli stessi da parte degli arbitri nazionali.
Alle 15:30 per gli osservatori il raduno si è concluso; al contrario i fischietti sono tornati in aula per visionare ed analizzare un po’ di filmati per un momento di crescita e di analisi tecnica interattiva, con la partecipazione degli arbitri nazionali a disposizione dell’organico di Serie D Raffaele Gallo, Domenico Mascolo e Michele Coppola, che hanno portato la loro esperienza ai colleghi più giovani.
La giornata si è conclusa con l’augurio di un buon campionato a tutti e con l’applauso di tutti i giovani arbitri, vogliosi di tornare in campo.

(Camillo Amarante, www.aia-figc.it)

Venerdì, 10 Settembre 2021 07:59

Raduno OTS

Scritto da

L’11 settembre è la data da evidenziare sul calendario e che segna l’inizio della nuova stagione sportiva per l’organico OTS della sezione di Castellammare di Stabia, composto da arbitri ed osservatori vogliosi di riprendere l’attività arbitrale a trecentosessanta gradi dopo un anno e mezzo di pandemia che ha fortemente penalizzato tutto il movimento.

I lavori si svolgeranno nella giornata di sabato presso l’Hotel dei Congressi di Castellammare di Stabia con l’arrivo fissato per le ore 8:30 per ottemperare alle disposizioni Anticovid prima dell’apertura del raduno prevista mezz’ora dopo con i saluti del Presidente Giuseppe Scarica, interverranno anche il vicepresidente Francesco D’Apice, il vicepresidente e referente atletico Francesco Dell'Amura, l’Organo Tecnico Aniello Sorrentino per il calcio a 5, gli Organi Tecnici responsabili degli osservatori Antonio Pace e Oreste Alfano.

Successivamente il componente del Settore Tecnico Fausto Vuolo della sezione di Nocera Inferiore spiegherà la circolare n.1 per illustrare le ultime modifiche apportate dall’IFAB al regolamento, dopodiché si proseguirà con i quiz tecnici per gli osservatori e subito dopo toccherà agli arbitri.

La mattinata continuerà ancora in aula con l’intervento del Vicepresidente CRA Michele Affinito che saprà spronare e caricare i ragazzi in vista dell’inizio dei campionati. La prima parte del raduno si concluderà con l’arrivo degli arbitri benemeriti previsto per il pranzo, per un momento conviviale dopo la chiusura causa Covid e per ricaricare le energie.

La seconda parte della giornata vedrà il gruppo dividersi in due, da un lato gli osservatori riceveranno in aula le disposizioni tecniche, gli arbitri, invece, si sposteranno nella tendostruttura comunale insieme agli arbitri nazionali per ricevere le linee guida del nuovo test SDS che affronteranno successivamente.

Nel primo pomeriggio il raduno per gli osservatori potrà dirsi concluso, al contrario gli arbitri torneranno in aula per incontrare gli arbitri nazionali che interverranno, poi si proseguirà con l’illustrazione delle linee guida e delle disposizioni tecniche per i fischietti stabiesi da parte del Presidente Scarica e della sua squadra di collaboratori.

La chiusura dei lavori è prevista per le 17:30.

Si è conclusa ieri la tre giorni celebrativa per i 110 anni dell’associazione italiana arbitri dove ha preso parte il nostro arbitro talent Christian Messina.
In quel di Milano si sono svolti tre giorni di grande valore tecnico ed associativo che hanno visto alternarsi numerosi ospiti di livello internazionale da Rocchi a Rosetti.
“Un’esperienza unica che arricchisce il bagaglio arbitrale. Poter ascoltare di persona arbitri come Rocchi, Orsato e Rosetti non ha prezzo. Grandi sensazioni sono state trasferite da Orsato, niente tecnica ma tanta determinazione e motivazione sul come arrivare a traguardi importanti. Inoltre poter essere tra i primi a vedere il nuovo logo fa capire come in questi giorni eravamo al centro dell’attività dell’AIA. Un ringraziamento va al mio presidente Giuseppe Scarica, ai miei mentor Vincenzo Ripa e Marcello Ambrosino ma anche ai mentor Massimo Manzolillo e Giuseppe Minichino che mi hanno accompagnato l’anno scorso nel progetto ed infine a tutti coloro che hanno fatto si che ciò potesse accadere."
Il miglior modo per celebrare il passato è preparandosi al futuro. Questo il motto che ha accompagnato i 113 ragazzi talent provenienti da tutta Italia. Ora testa al campionato, si torna in campo!
 
 

Si trasmette in allegato la Circolare n°1 con modifiche al regolamento in corso.

Mercoledì, 14 Luglio 2021 13:57

Commissione Regionale Arbitri Campania 2021

Scritto da

Completata la formazione della Commissione Regionale Arbitri della Campania: tra volti nuovi e conferme, la squadra guidata dal Presidente Alberto Ramaglia è già al lavoro per preparare al meglio la prossima stagione!

 

Mercoledì, 14 Luglio 2021 13:40

La Circolare 1 per la Stagione Sportiva 2021/2022

Scritto da

Di seguito vengono riportate le modifiche alle Regole del Giuoco del Calcio, approvate dall’IFAB in occasione della 135° Assemblea Generale Annuale.
In allegato a fondo pagina il documento integrale, dove per ciascuna modifica viene riportato il testo nuovo / modificato / integrato, insieme con il testo vecchio, se del caso, seguito da una spiegazione della modifica.

Back to Top