Notizie

A cura di Camillo Amarante

 

Un evento a tutti gli effetti tanto singolare quanto storico quello che ha visto protagonista il giovane arbitro Carmine Sergio della sezione Aia di Castellammare di Stabia a disposizione dell’OTS.

Una designazione suggestiva ed affascinante, in questo caso non per l’aspetto tecnico della gara, bensì perché questa passione si tramanda ormai da ben tre generazioni, quella per l’arbitraggio, diventa in questo caso una questione di famiglia.

Carmine ha esordito nella gara tra Virtus Junior Napoli e Real Stabia, categoria Giovanissimi a Casola di Napoli, accompagnato per l’occasione da un Tutor speciale, il nonno Oreste Alfano, già presidente della Sezione di Castellammare per ben quindici anni ed ex componente del CRA Campania per otto anni nella veste di Organo Tecnico e cinque dei quali ricoprendo anche il ruolo di Vice Presidente CRA.

Oggi Oreste è tornato in Sezione dove attualmente ricopre l’incarico di Organo Tecnico Sezionale e Componente del Consiglio Direttivo e trasmette la sua esperienza agli osservatori sezionali e alle giovani leve. Oreste è stato insignito della stella di bronzo per meriti sportivi dal Coni ed ha conseguito inoltre la qualifica di Arbitro Benemerito.

Allo stadio per l’occasione c’era pure Pasquale, papà di Carmine, attualmente Componente della Procura Arbitrale in funzione alla sua professione di avvocato. La carriera di Pasquale lo ha visto protagonista come assistente arbitrale fino in Can D per passare poi a ricoprire il ruolo di osservatore arbitrale.

Carmine è uno studente del liceo classico, ha diciassette anni ed ha conseguito l’abilitazione all’attività arbitrale in seguito al corso dello scorso anno, corso diretto proprio da suo nonno Oreste Alfano.

Avere in famiglia due figure di indiscusso valore umano ed arbitrale è senza dubbio motivo di orgoglio, ma anche una spinta ulteriore a voler raggiungere importanti traguardi seguendo i preziosi consigli e poter crescere, continuando su quella strada già tracciata dalla passione in comune.

L’esordio di Carmine è il prosieguo di un amore quello per il calcio e per l’arbitraggio che non conosce limiti, un unico filo condutture capace di legare le persone in un legame che va oltre quello di sangue.

“Un giorno storico - ha commentato il presidente Giuseppe Scarica – in cui viene fuori la vera essenza dell’associazione tramandata in famiglia di generazione in generazione, auguro a Carmine di togliersi grandi soddisfazioni dal punto di vista arbitrale ma con la guida che ha in famiglia, sono certo che saprà raccogliere grandi risultati”

A cura di Camillo Amarante

A distanza di una settimana le porte di Coverciano si sono riaperte, questa volta è toccato agli assistenti arbitrali varcare i cancelli del tempio del calcio per partecipare allo stage “Talent & Mentor UEFA”.

A rappresentare la sezione di Castellammare di Stabia c’era l’Assistente Talent a disposizione del CRA Campania Maurizio Greco “Sono felice ed emozionato di poter vivere questa bellissima esperienza, non è un punto di arrivo ma sarà uno stimolo per puntare sempre più in alto e raggiungere nuovi obiettivi. Ringrazio tutte le persone che hanno reso possibile tutto questo, la mia Sezione, il mio CRA e l’AIA tutta”.

Due giornate di elevato spesso tecnico quelle vissute dai giovani Assistenti, accolti nella giornata di sabato 6 novembre dal caloroso benvenuto del Settore Tecnico guidato dal Responsabile Matteo Trefoloni.

Il primo intervento di giornata ha avuto come protagonisti due personalità di spessore che hanno vissuto l’esperienza nel ruolo di Assistenti anche a livello internazionale, Elenito Di Liberatore e Lorenzo Manganelli hanno dispensato consigli alle giovani leve per trasmettere la loro esperienza: “Allenamento e allineamento sono le priorità, un Assistente ben allenato riuscirà ad essere sempre ben allineato. Anche la concentrazione però ha un ruolo fondamentale e ricordate fare un passo indietro allarga il vostro campo visivo; bisogna porre attenzione anche a quello che accade sulla sinistra senza mai perdere l’allineamento con il penultimo difendente.”

Dopo l’importante intervento i due hanno dovuto salutare i ragazzi e lasciare il raduno, ma in aula i lavori sono proseguiti con l’intervento della Responsabile del progetto “Mentor & Talent” Valentina Garoffalo che ha sottolineato l’importanza e la fortuna di farne parte, invitando tutti a sfruttare al meglio questa occasione di formazione e crescita.

In serata poi le giovani bandierine hanno trattato “il fuorigioco” con il componente del Settore Tecnico Gianluca Vuoto, che ha prima illustrato la classificazione delle tipologie di fuorigioco per famiglia per poi analizzarle una per una e alla fine sono stati svolti dei video quiz.

La seconda giornata è cominciata sempre in aula, come consuetudine si sono svolti i quiz regolamentari e poi parola al campo dove gli Assistenti hanno affrontato i test atletici, nello specifico l’Ariet test per misurare il loro stato di forma atletico.

Al termine sono tornati in aula per l’ultima volta prima di lasciare Coverciano dopo due giorni intensi di impegni. A fare da portavoce per i saluti finali il responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni “La strada difficile porterà soddisfazioni, ricordate che bisogna essere responsabili delle proprie azioni e dei propri mezzi” e ancora “L’ostacolo è solo un’opportunità per migliorarsi”.

A cura di Camillo Amarante

 

Nella prestigiosa location di Coverciano si è tenuto nell’ultimo weekend di ottobre il “Meeting Talent & Mentor Uefa Referee Convetion”, un’occasione importante di formazione e di crescita per tutti i giovani fischietti provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Presente in rappresentanza della sezione di Castellammare di Stabia l’Arbitro Talent a disposizione del CRA Campania Christian Messina, emozionato e motivato di poter vivere sulla propria pelle quest’esperienza: “Un’occasione unica poter andare a Coverciano, respirare quest’atmosfera dal vivo è una cosa che pochi possono dire di aver vissuto. Questo progetto mi sprona a lavorare sempre di più per continuare il percorso di crescita.”

Nell’intervallo di apertura nella giornata di sabato 30 ottobre la Componente del Comitato Nazionale Aia Katia Senesi, ha accolto e salutato i fischietti ed i loro Mentor presenti, definendo Coverciano metaforicamente come “il salotto buono dell’Aia.”

I lavori sono iniziati con una riunione tenuta da Francesco Bianchi (svizzero) Supervisor Uefa, che ha trattato con le giovani leve l’argomento “dell’essere in controllo”.

Dopodiché è stato il turno di Riccardo Tozzi del Settore Tecnico, con un intervento incentrato su due aspetti fondamentali per l’arbitro: la gestione e della gara e del leader.

Di rilievo anche l’intervento congiunto del Vicepresidente dell’Aia Duccio Baglioni e del Responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni che ha ribadito l’importanza del progetto attraverso le sue parole “abbiamo sognato di dipingere, ora dipingiamo i nostri sogni.”

In serata poi gli arbitri hanno continuato i lavori tecnici sottoponendosi ai video quiz.

Nella mattinata di domenica 31 ottobre, dopo aver effettuato i quiz in aula, si è passati alla parte atletica con lo svolgimento dello Yo-Yo test, poi ritorno in aula per ricevere le ultime indicazioni prima dei saluti finali di rito a chiusura di una due giorni full immersion di tecnica, allenamento e aggregazione.

Martedì, 19 Ottobre 2021 13:42

NUOVA INIZIATIVA: Aula studio

Scritto da

❗❗ NUOVA INIZIATIVA❗❗
Da domani mercoledì 20 ottobre la Sezione sarà aperta, SOLO per i propri associati, come aula studio per venire incontro a ragazzi e famiglie in questo nuovo percorso post COVID.
Sarà un modo nuovo per rendere, a tutti gli effetti, la nostra Associazione una seconda casa.
Vi aspettiamo nei nostri locali dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 13:00.
Per accedere ai locali sezionali bisogna essere in possesso di: Mascherina obbligatoria, green pass ed autocertificazione (inviabile anche on line)

Referente del progetto: Vincenzo Ferrara

#AIACastellammare #LetsGoReferee

❗️GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA ❗️
? Allenamento al Polo Sezionale
? Martedì 19 ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
 
? Allenamento al Polo Sezionale
? Mercoledì 20 ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
 
? Riunione A.E. e A.A. (Organici OTR/OTN)
? Giovedì 21 ? 19:00
? Sezione AIA Castellammare di Stabia
 
? Riunione calcio a 5
? Venerdì 22 ? 19:00
? Sezione AIA Castellammare di Stabia
 
? Allenamento al Polo Sezionale
? Venerdì 22 ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
 
❗️GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA ❗️
? Allenamento al Polo Sezionale
? Martedì 12 ottobre ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
 
? Allenamento al Polo Sezionale
? Mercoledì 13 ottobre ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
 
? Allenamento al Polo Sezionale
? Venerdì 15 ottobre ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
? Incontro con le scuole
? Sabato 16 ottobre ? 8:00
? Istituto Tecnico Statale "Luigi Sturzo"
  
? Campagna Promozione Corso Arbitri
? Domenica 17 ottobre ? 10:30
? Lungomare Castellammare di Stabia (Nei pressi della Cassarmonica)
 
Martedì, 05 Ottobre 2021 09:02

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

Scritto da
❗️GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA ❗️
? Primo allenamento al nuovo polo sezionale
? Martedì 5 ottobre ? 19:30
? Comunale di Santa Maria la Carità
? Riunione arbitri OTS
? Mercoledì 6 ottobre ? 19:00
? Locali sezionali
? Recupero raduno OTS
? Giovedì 7 ottobre ? 19:00
? Locali sezionali
Giovedì, 30 Settembre 2021 12:17

Iscrizione corso arbitri

Scritto da

E' possibile compilare il modulo e inoltrarlo alla mail che trovate in calce all'articolo, sarete poi contattati appena si renderà disponibile una nuova data di inizio corso (presumibilmente novembre 2021)

 

Il corso è gratuito!

 

Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, ed i cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell'esame il 15° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno.


Al termine del Corso il candidato dovrà sostenere una prova di ammissione all'esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul Regolamento del Giuoco del Calcio ed un test di idoneità atletica.

Dal momento del superamento dell’esame, si è ufficialmente un Arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri FIGC e, pertanto, dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell'arbitraggio, i ”Giovanissimi”. Durante le prime gare gli Arbitri saranno accompagnati da un "Tutor" che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte referendaria del dopo gara.

Durante la Stagione Sportiva gli Arbitri verranno valutati dall'Osservatore Arbitrale il quale darà un giudizio ed un voto sulla prestazione.
Ogni Arbitro dell’AIA è in possesso della Tessera Federale che gli consente di entrare gratuitamente in ogni Stadio dove la partita è organizzata sotto l’egida della FIGC su territorio Nazionale.

Scarica il modulo d'iscrizione:

 

Modalità iscrizione

VI SONO DUE MODALITA' PER POTERSI ISCRIVERE AL CORSO ARBITRI:

  1. CONSEGNA MODULISTICA IN SEZIONE, SITA IN VIALE EUROPA 144 - CASTELLAMMARE DI STABIA (previo appuntamento telefonico)
  2. INVIO MODULISTICA TRAMITE E-MAIL ALL'INDIRIZZO Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

TENETEVI AGGIORNATI SU FACEBOOK METTENDO MI PIACE ALLA PAGINA https://www.facebook.com/aiastabia

 

 

Castellammare di Stabia
È iniziata ufficialmente la Stagione Sportiva per i giovani arbitri e gli osservatori della Sezione di Castellammare di Stabia, che lo scorso 11 settembre si sono ritrovati nella suggestiva location dell’Hotel dei Congressi della città campana, scelta come sede del raduno precampionato.
All’arrivo fissato per le 8:30 i partecipanti si sono sottoposti ai controlli anti COVID nel massimo rispetto del protocollo.
Ad aprire la giornata è stato il Presidente della Sezione di Castellammare di Stabia, Giuseppe Scarica: “Sono felice ed entusiasta di vedervi oggi presenti per quest’appuntamento che segna la ripresa delle attività dopo questo lungo periodo di inattività; in bocca al lupo per la nuova Stagione”.
I presenti hanno osservato poi un minuto di silenzio per ricordare con commozione l’associato Lino Russo, scomparso nei mesi precedenti.
La fase dei saluti è proseguita con gli interventi del Vicepresidente e Referente atletico Francesco Dell’Amura, che ha esortato gli arbitri a frequentare in modo assiduo il polo di allenamento; dell’altro Vicepresidente Francesco D’Apice, dell’Organo Tecnico Responsabile del calcio a 5 Aniello Sorrentino e dei due Organi Tecnici responsabili degli osservatori Oreste Alfano e Antonio Pace.
A seguire il Componente del Settore Tecnico dell’AIA Fausto Vuolo ha spiegato ed illustrato le novità del regolamento contenute nella Circolare N.1, con particolare attenzione alla ridefinizione del fallo di mano, per lasciare poi tempo a qualche domanda e curiosità agli arbitri ed osservatori presenti.
Dopo aver appreso le modifiche regolamentari, il gruppo si è diviso in due per svolgere i quiz tecnici, da un lato arbitri ed osservatori del calcio e dall’altro il gruppo del calcio a 5.
Conclusa la parte dei quiz, la giornata è proseguita in maniera congiunta in aula alla presenza del Vicepresidente del Comitato Regionale Michele Affinito della Sezione di Frattamaggiore, che dopo i saluti istituzionali ha saputo catturare l’attenzione con un intervento incentrato sulla motivazione: “Per fare bene avete a disposizione due elementi: tecnica e allenamento, ma per raggiungere il vostro obiettivo e puntare in alto dovete adottare un metodo ed agire per arrivare dove desiderate; ma per farlo c’è bisogno di lavoro, impegno, sacrificio e volontà. Lottate per quello che desiderate ottenere, perché chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso”.
Un altro momento significativo è rappresentato dall’arrivo degli arbitri benemeriti Catello Buonocore, Bartolo Varone, Giuseppe Buonomo, Generoso Coraggio, Pasquale Pace, accolti dalle parole del Presidente Giuseppe Scarica: “Il passato è importante, perché senza passato non si costruisce futuro”. Su queste parole è poi intervenuto il Presidente Onorario e arbitro benemerito Catello Buonocore, che ha voluto salutare e incoraggiare i ragazzi: “Il futuro siete voi, impegnatevi e date sempre qualcosa in più”.
Il raduno è proseguito con gli osservatori ancora impegnati in aula, dove hanno ricevuto le linee guida e le disposizioni tecniche per la nuova Stagione. Gli arbitri, invece, si sono recati alla tendostruttura comunale per la spiegazione dei test atletici da parte del Vicepresidente e Referente atletico Francesco Dell’Amura e per assistere ad una simulazione degli stessi da parte degli arbitri nazionali.
Alle 15:30 per gli osservatori il raduno si è concluso; al contrario i fischietti sono tornati in aula per visionare ed analizzare un po’ di filmati per un momento di crescita e di analisi tecnica interattiva, con la partecipazione degli arbitri nazionali a disposizione dell’organico di Serie D Raffaele Gallo, Domenico Mascolo e Michele Coppola, che hanno portato la loro esperienza ai colleghi più giovani.
La giornata si è conclusa con l’augurio di un buon campionato a tutti e con l’applauso di tutti i giovani arbitri, vogliosi di tornare in campo.

(Camillo Amarante, www.aia-figc.it)

Venerdì, 10 Settembre 2021 07:59

Raduno OTS

Scritto da

L’11 settembre è la data da evidenziare sul calendario e che segna l’inizio della nuova stagione sportiva per l’organico OTS della sezione di Castellammare di Stabia, composto da arbitri ed osservatori vogliosi di riprendere l’attività arbitrale a trecentosessanta gradi dopo un anno e mezzo di pandemia che ha fortemente penalizzato tutto il movimento.

I lavori si svolgeranno nella giornata di sabato presso l’Hotel dei Congressi di Castellammare di Stabia con l’arrivo fissato per le ore 8:30 per ottemperare alle disposizioni Anticovid prima dell’apertura del raduno prevista mezz’ora dopo con i saluti del Presidente Giuseppe Scarica, interverranno anche il vicepresidente Francesco D’Apice, il vicepresidente e referente atletico Francesco Dell'Amura, l’Organo Tecnico Aniello Sorrentino per il calcio a 5, gli Organi Tecnici responsabili degli osservatori Antonio Pace e Oreste Alfano.

Successivamente il componente del Settore Tecnico Fausto Vuolo della sezione di Nocera Inferiore spiegherà la circolare n.1 per illustrare le ultime modifiche apportate dall’IFAB al regolamento, dopodiché si proseguirà con i quiz tecnici per gli osservatori e subito dopo toccherà agli arbitri.

La mattinata continuerà ancora in aula con l’intervento del Vicepresidente CRA Michele Affinito che saprà spronare e caricare i ragazzi in vista dell’inizio dei campionati. La prima parte del raduno si concluderà con l’arrivo degli arbitri benemeriti previsto per il pranzo, per un momento conviviale dopo la chiusura causa Covid e per ricaricare le energie.

La seconda parte della giornata vedrà il gruppo dividersi in due, da un lato gli osservatori riceveranno in aula le disposizioni tecniche, gli arbitri, invece, si sposteranno nella tendostruttura comunale insieme agli arbitri nazionali per ricevere le linee guida del nuovo test SDS che affronteranno successivamente.

Nel primo pomeriggio il raduno per gli osservatori potrà dirsi concluso, al contrario gli arbitri torneranno in aula per incontrare gli arbitri nazionali che interverranno, poi si proseguirà con l’illustrazione delle linee guida e delle disposizioni tecniche per i fischietti stabiesi da parte del Presidente Scarica e della sua squadra di collaboratori.

La chiusura dei lavori è prevista per le 17:30.

Back to Top