Lunedì, 15 Novembre 2021 17:02

L’Assistente Talent Maurizio Greco a Coverciano per lo stage “Mentor & Talent”

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

A cura di Camillo Amarante

A distanza di una settimana le porte di Coverciano si sono riaperte, questa volta è toccato agli assistenti arbitrali varcare i cancelli del tempio del calcio per partecipare allo stage “Talent & Mentor UEFA”.

A rappresentare la sezione di Castellammare di Stabia c’era l’Assistente Talent a disposizione del CRA Campania Maurizio Greco “Sono felice ed emozionato di poter vivere questa bellissima esperienza, non è un punto di arrivo ma sarà uno stimolo per puntare sempre più in alto e raggiungere nuovi obiettivi. Ringrazio tutte le persone che hanno reso possibile tutto questo, la mia Sezione, il mio CRA e l’AIA tutta”.

Due giornate di elevato spesso tecnico quelle vissute dai giovani Assistenti, accolti nella giornata di sabato 6 novembre dal caloroso benvenuto del Settore Tecnico guidato dal Responsabile Matteo Trefoloni.

Il primo intervento di giornata ha avuto come protagonisti due personalità di spessore che hanno vissuto l’esperienza nel ruolo di Assistenti anche a livello internazionale, Elenito Di Liberatore e Lorenzo Manganelli hanno dispensato consigli alle giovani leve per trasmettere la loro esperienza: “Allenamento e allineamento sono le priorità, un Assistente ben allenato riuscirà ad essere sempre ben allineato. Anche la concentrazione però ha un ruolo fondamentale e ricordate fare un passo indietro allarga il vostro campo visivo; bisogna porre attenzione anche a quello che accade sulla sinistra senza mai perdere l’allineamento con il penultimo difendente.”

Dopo l’importante intervento i due hanno dovuto salutare i ragazzi e lasciare il raduno, ma in aula i lavori sono proseguiti con l’intervento della Responsabile del progetto “Mentor & Talent” Valentina Garoffalo che ha sottolineato l’importanza e la fortuna di farne parte, invitando tutti a sfruttare al meglio questa occasione di formazione e crescita.

In serata poi le giovani bandierine hanno trattato “il fuorigioco” con il componente del Settore Tecnico Gianluca Vuoto, che ha prima illustrato la classificazione delle tipologie di fuorigioco per famiglia per poi analizzarle una per una e alla fine sono stati svolti dei video quiz.

La seconda giornata è cominciata sempre in aula, come consuetudine si sono svolti i quiz regolamentari e poi parola al campo dove gli Assistenti hanno affrontato i test atletici, nello specifico l’Ariet test per misurare il loro stato di forma atletico.

Al termine sono tornati in aula per l’ultima volta prima di lasciare Coverciano dopo due giorni intensi di impegni. A fare da portavoce per i saluti finali il responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni “La strada difficile porterà soddisfazioni, ricordate che bisogna essere responsabili delle proprie azioni e dei propri mezzi” e ancora “L’ostacolo è solo un’opportunità per migliorarsi”.

Letto 176 volte Ultima modifica il Martedì, 01 Febbraio 2022 15:50
Back to Top